EQUILIBRIO PER L’HOME OFFICE

ECCO UN TAVOLO CHE SOPPORTO PIÙ LAVORO DI QUELLO CHE SEMBRA.
UN PROTOTIPO CHE CERCA L’AZIENDA GIUSTA.

“Ma come fa a stare in piedi?” È questa la domanda che sorge dopo aver visto il nuovo desk che Mario Alessiani sta progettando. Dedicato al mondo dell’home office, Alessiani ha pensato ad una provocazione per l’occhio: un piano dallo spessore importante sorretto da gambe esili e lineari che conferiscono allo stesso tempo leggerezza e senso di instabilità al prodotto. Ma è solo un sensazione. La struttura è nascosta, integrata nello spessore del piano che anche ad una vista attenta risulta invisibile.

Diverse le soluzioni di materiali per il piano che può variare dal massello alla tamburato coprendo così una esigenza di pregio di differente ambizione. Grazie a questa caratteristica il prodotto può collocarsi in una fascia alta così come ad un livello più accessibile.
Un prodotto di stampo innovativo possibile solo grazie alla ricerca che lo Studio Alessiani conduce per ogni soluzione che progetta. Oggi la scrivania è in forma di prototipo, pronto ad affrontare l’analisi di ogni azienda che voglia inserirlo nelle proprie collezioni e adattarlo alle proprie linee produttive.
Quando il design diventa inaspettato.

table table2